...per chi suona la campana!

......Secondo il Vasari, Giotto.......«......mise mano, l'anno 1334 a dì 9 di luglio, al campanile di S. Maria del Fiore»occupandosi subito della costruzione del primo piano del campanile e disinteressandosi - secondo quanto sostiene una leggenda - del cantiere della basilica.
Campanile di Giotto!

Purtroppo il lavoro non fu mai portato a termine da Giotto, che morì tre anni dopo!


Nel campanile esistono 12 campane! Le più vecchie sono dismesse (5) ed ora solo 7 suonano!
Qui potete ascoltarle! Si tratta del plenum, ovvero il suono di tutte e sette in occasione delle solennità religiose!

0 commenti:

Posta un commento

 

Informazioni personali

La mia foto
Sono Angela e....vivo a Firenze....la mia città preferita, anche se vengo dalla Calabria! Creare è la mia passione certo, ma la cosa che più mi diverte è visitar musei, curiosar ai mercatini, leggere quando ne ho voglia ........andare in bici e al cinema!!!!

Lettori fissi

Popular Posts

Powered by Blogger.

Elenco blog personale

  • Bernardo Bellotto L'Arno e il ponte Vecchio (particolari) 1742, collezione privata
  • Buonasera a tutti, oggi dedico un post alla mia amica Anita che mi segue dall'Australia. La sua presenza costante e i commenti affettuosi e gentili mi co...
  • Il periodo del Solstizio d’estate (attorno cioè al 21 giugno di ogni anno) è un momento particolarmente interessante per visitare il Duomo di Firenze, che ...
  • *"Per capirle, le Dolomiti, veramente, occorre un po’ di più. E non vogliamo dire arrampicate in piena regola. Bastano i sentieri. Entrare, avventurarsi ...
  • Welcome to WordPress. This is your first post. Edit or delete it, then start writing!
  • Oggi in pronto soccorso è arrivato per un piccolo problemino (nulla di grave..) un signore anziano, ricoverato in una casa di riposo, convinto da anni di e...
  • care amiche questi brevi scritti diventeranno un romanzo. Devo perciò chiudere questo blog. Seguitemi sul blog neveverde e vi terrò informata. Ricordatevi d...
  • Viaggeremo verso i paesaggi sorprendenti della *Val d’Orcia*, ove la mano umana ha costruito con certosina pazienza un’esaltante opera d’arte, in stretta...